Da Campo Imperatore al Monte Aquila

Itinerario trekking nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Il Monte Aquila

Il monte Aquila 2494 metri, prima elevazione della lunga dorsale della Catena Orientale, è una cima del Gran Sasso d'Italia, posta tra Campo Imperatore, Monte Portella e il Corno Grande, al confine tra i territori dell'Aquila e di Isola del Gran Sasso.

La salita al Monte Aquila non presenta particolari difficoltà poichè il dislivello è contenuto e il sentiero è ben segnato.

monte aquila

Monte Aquila

Dettagli

Partenza: Albergo di Campo Imperatore 2120 m

Difficoltà: Semplice

Tempo di percorrenza: 2,5 ore

Dislivello: 400 m

Percorso:

Dall'Albergo di Campo Imperatore, che si raggiunge in auto o in funivia da Fonte Cerreto, o con percorsi più lunghi da Santo Stefano di Sessanio, Castel del Monte o Farindola, si segue il viottolo che passa accanto al Giardino Botanico e all'Osservatorio e prosegue verso il ben visibile rifugio Duca degli Abruzzi.

Al primo bivio si va a destra sul sentiero segnato che traversa ai piedi della cresta della Portella, gira un crinale ed entra in un ampio circo glaciale dominato dal Monte Aquila. Dei tornanti portano in cresta presso la Sella di Monte Aquila (2335 metri, 0.45 ore).

sella monte aquila

Sella del Monte Aquila

Qui si lascia a sinistra il sentiero per il rifugio Garibaldi e il Corno Grande e si continua sul tracciato per la Direttissima e il bivacco Bafile. Una salita e dei saliscendi portano alla Sella di Corno Grande (2421 metri), dalla quale ci si affaccia sul Vallone dell'Inferno. Qui si piega a destra e si sale per una larga cresta di erba e ghiaie fino alla vetta del Monte Aquila (2495 metri, 0.30 ore), su cui sorge una croce metallica. Poco oltre è una seconda cima protesa verso Campo Imperatore.

vetta croce monte aquila

Vetta del Monte Aquila

Fonte: www.gransassolagapark.it