Trekking Gran Sasso d'Italia

Da Campo Imperatore al Torrione Cambi 2.875 metri

Dettagli

Partenza: Campo Imperatore (2120 m)

Tempo di percorrenza: 4 ore

Dislivello: 1150 m

Difficoltà: alpinistica con passaggi di II e III grado su pareti esposte su roccia friabile in assenza di sicurezza

torrione cambi gran sasso italia parco nazionale monti della laga

Torrione Cambi

Percorso:

Dall'Albergo si prende la larga striscia ghiaiosa che costeggia a sinistra l'Osservatorio. Si lascia la traccia principale che sale al Rifugio Duca degli Abruzzi e si prende a destra un sentiero a mezza costa. Aggirato uno speroncino, il sentiero sale con ripide svolte in cresta, arrivando poco sopra la sella di M.Aquila 2335 m. (ore 0.45). In leggera salita, appena sotto cresta, procede il sentiero per la sella di Corno Grande che si raggiunge tagliando i pendii erbosi del Monte Aquila sul versante di Campo Pericoli. Dalla sella del Corno Grande 2421 metri si prosegue lungo un ripido pendio, prima erboso poi ghiaioso, fino a giungere presso un caratteristico masso di cresta, il Sassone 2570 m. Si continua in cresta e dopo un breve tratto pianeggiante, proprio dove questa riprende ad innalzarsi più decisamente, vi è un bivio con targa: a sinistra sale la Direttissima, segnata con triangoli verdi; invece a destra parte il sentiero alpinistico che conduce al Bivacco Bafile.

Si lascia la ferrata che conduce al bivacco e si seguono i segni evidenti che si inerpicano nel canalone che con passaggi di II grado si arriva alla forchetta del Calderone da qui l'ascesa continua per la via "Gualerzi" fino all'omonima forchetta, da qui sempre arrampicando si sale alla vetta del Torrione Cambi.